Le liste di cittadinanza possono cambiare la politica in Toscana

EVENTO RIMANDATO

Riceviamo da Sinistra per Siena e volentieri pubblichiamo:

Siena-4marzo-liste civiche

Se i cittadini tornano a partecipare
allora tutto può cambiare: anche la sinistra

 

Mercoledì 4 Marzo Ore 21
Palazzo Patrizi
Via di Città, Siena

Le liste di cittadinanza possono cambiare la politica in Toscana
Incontro-dibattito sulle esperienze più interessanti della Toscana

Intervengono:
ASSEMBLEA POPOLARE: Sindaco di Suvereto (LI) Giuliano Parodi
BUONGIORNO LIVORNO (Livorno): Andrea Raspanti
FABRICA COMUNE (Empoli): Dusca Bartoli
SINISTRA PER SIENA (Siena): Laura Vigni
UNA CITTA’ IN COMUNE (Pisa): Ciccio Auletta

L’Altra Europa con Tsipras compie un anno!! Vieni alla Festa!!

locandina 28febb15-banner-web

Sabato 28 Febbraio dalle 20
al CENTRO CIVICO LA MERIDIANA
zona SAN MINIATO
Via Pietro Nenni 8a

L’Altra Europa con Tsipras
compie un anno

VIENI alla FESTA !!!

prenota scrivendo a andrea.borgna50@gmail.com; per telefono allo 0577 355554 o 347 5410615

Contributo richiesto per chi può 15 € a persona; chi non può entra lo stesso 🙂

Continua a leggere »

Comunicato Stampa – Assemblea provinciale giovedì 19 febbraio alle ore 17.30

COMUNICATO STAMPA

Siena, 18 febbraio 2015

Siena – Il Comitato Senese dell’Altra Europa con Tsipras sta lavorando da alcuni mesi, insieme agli altri Comitati Toscani, per costruire una lista unitaria che si presenti alle prossime elezioni regionali per dare una vera alternativa al governo neoliberista e neocentrista del PD.

Questo percorso di costruzione dell’alternativa al PD ha raccolto numerose adesioni anche in molte liste civiche che, negli ultimi tempi sono nate in diversi comuni della Toscana (a Siena, Pisa, Firenze, fino all’esperienza di Buongiorno Livorno e della Rete 22 Novembre ed altre ancora).

Nei giorni scorsi, il coordinamento regionale ha lanciato il nuovo sito www.toscanacontsipras.eu con la presentazione dell’appello “Scrivere la storia della nuova Toscana: insieme possiamo” e l’invito a firmarlo per sostenere la nascita della lista unitaria.

Per proseguire il percorso tracciato dall’appello, il Comitato Senese ha organizzato per giovedì 19 febbraio, presso la sua sede di via Aretina 61, un’assemblea provinciale a partire dalle ore 17.30.

Continua a leggere »

Petizione: Governo e Parlamento Italiano sostenete la Grecia nell’Eurogruppo

E’ stata lanciata, a nome della Brigata Kalimera, una petizione a Governo e Parlamento Italiano perchè sostengano la Grecia nella decisiva riunione dell’Eurogruppo di venerdì.

Se come confidiamo siete d’accordo, firmatela e condividetela il più possibile!

brigata-kalimera

Abbiamo pochi giorni, la consegneremo ai Parlamentari e ai ministri competenti.

Qui dove firmare e condividere

Firma l’appello e vieni all’assemblea provinciale!

Ricordiamo che è ancora possibile firmare l’appello per una lista unitaria per le elezioni regionali di maggio 2015.

L’appello integrale è disponibile all’indirizzo www.toscanacontsipras.eu, ma abbiamo preparato anche una versione ridotta:

Firma l'appello per la Toscana

Per raccogliere le idee e le proposte di tutte e tutti, sia in tema di candidature sia in tema di programma elettorale, il Comitato Senese L’Altra Europa con Tsipras ha organizzato per giovedì 19 febbraio un’assemblea provinciale.

Appuntamento alle ore 17.30 di giovedì 19 febbraio presso la sede in via Aretina 61, Siena

Continua a leggere »

Invito ad assemblea provinciale dell’Altra Europa

ALLE PERSONE IMPEGNATE NELL’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS
ALLE FORZE POLITICHE IMPEGNATE NELL’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS
ALLE FORZE SINDACALI VICINE ALL’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS
ALLE ASSOCIAZIONI VICINE ALL’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS

Oggetto: Invito ad assemblea provinciale a Siena il 19 febbraio per delineare elementi programmatici e proposte di candidature per le elezioni regionali del maggio 2015

Egregie/i, sono ormai alcuni mesi che lavoriamo, insieme agli altri Comitati toscani dell’Altra Europa con Tsipras, per costruire una lista unitaria che si presenti alle prossime elezioni regionali per dare una vera alternativa al governo neoliberista e neocentrista del PD.

Questo percorso di costruzione dell’alternativa al PD ha raccolto numerose adesioni anche in molte liste civiche che, negli ultimi tempi sono nate in diversi comuni della Toscana (a Siena, Pisa, Firenze, fino all’esperienza di Buongiorno Livorno e della Rete 22 Novembre ed altre ancora).

L’assemblea provinciale di giovedì 19 febbraio a Siena, in via Aretina 61, si propone di raccogliere, insieme a chi si è impegnato nella campagna elettorale delle elezioni europee del 2014, tutte le persone, le forze politiche e sindacali, le associazioni che in questi anni si sono impegnate per i beni comuni, per la salvaguardia dell’ambiente, per la difesa della democrazia, dei diritti, del lavoro, dell’istruzione e della sanità pubblica.

Continua a leggere »

Forenza: cambiare Triton e Frontex

Comunicato Stampa

Migranti – Forenza (Altra Europa/GUE) chiede minuto di silenzio in aula a Strasburgo: «Necessità di cambiare politiche europee come Triton e Frontex»

Eleonora Forenza, capodelegazione dell’Altra Europa con Tsipras/gruppo GUE-NGL al Parlamento Europeo, ha chiesto oggi in sessione plenaria a Strasburgo un minuto di silenzio dell’Europarlamento per ricordare le vittime dell’ultima strage a largo di Lampedusa.

«Vogliamo non solo esprimere il nostro cordoglio – ha dichiarato la deputata europea nel suo intervento nell’emiciclo – ma ribadire la necessità di cambiare radicalmente le politiche comunitarie sull’accoglienza dei migranti. Chiediamo al Parlamento non solo un minuto di silenzio ma un’assunzione di responsabilità: Triton e Frontex hanno evidentemente fallito e le politiche di respingimento continuano a provocare vittime. Come ha anche sottolineato l’Alto Commissario per i Diritti umani, serve un’inversione di tendenza profonda in Europa di fronte a queste stragi: mai più morti nel Mediterraneo».

12 febbraio 2015

www.eleonoraforenza.it

Dalla Parte Giusta! In piazza a Roma sabato 14 Febbraio

Il comunicato degli organizzatori della Manifestazione Nazionale

Promossa dai firmatari dell’appello Cambia la Grecia Cambia l’Europa si terrà sabato 14 febbraio una grande manifestazione nazionale a Roma, in connessione con le altre piazze europee e con la mobilitazione prevista ad Atene il 16 febbraio.

I prossimi giorni saranno cruciali. Il popolo greco torna nelle piazze per difendere le proprie scelte, espresse in libere elezioni. Non possiamo lasciarlo da solo. Il braccio di ferro fra la Grecia e la BCE e le elites dominanti europee è la prova di forza fra due idee di Europa. Una solidale, l’altra egoistica. Diamo più forza alla prima, la parte giusta, insieme a tanti altri paesi e popoli del nostro continente che scenderanno in piazza in molte capitali europee.

Alla manifestazione di Roma ha aderito anche Don Ciotti, come pure tanti esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo. Tra gli altri gli attori Toni Servillo e Teatri Uniti, Anna Bonaiuto, Licia Miglietta, Moni Ovadia e gli scrittori Loredana Lipperini, Maurizio De Giovanni, Nicola Lagioia, Christian Raimo.

Continua a leggere »

12 febbraio – Riunione Comitato Valdelsa

Questa sera (giovedì 12 febbraio) alle ore 21, riunione del Comitato Valdelsa L’Altra Europa con Tsipras presso la sede di Rifondazione a Poggibonsi.

All’ordine del giorno:

  • Aggiornamenti su regionali
  • Incontro provinciale AE del prossimo 19 febbraio
  • Proiezione “Un monte d’acqua” 6 marzo 2015
  • Aggiornamenti sulla situazione nazionale AE

Siamo con la Grecia, siamo in piazza

mercoledì 11 febbraio
piazza Matteotti
dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19

siamo-con-la-grecia

Dopo la vittoria di Syriza in Grecia si è aperta in Europa una partita durissima che mette in discussione e vuole cambiare le fallimentari politiche di austerità e di sospensione della democrazia imposte dalla cosiddetta Trojka (Commissione Europea, FMI e Banca Centrale Europea) che in questi ultimi anni hanno distrutto la società greca creando miseria e disoccupazione, privatizzato praticamente ogni bene pubblico e demolito i diritti del lavoro e lo stato sociale, senza risolvere nessuno dei problemi di fondo, anzi aggravandoli. Allo stesso modo, milioni di persone nel nostro continente hanno dovuto subire un arretramento delle loro condizioni di vita e la compressione dei loro diritti di cittadini.

La Grecia ha detto che si può cambiare pagina. Per questo la vogliono soffocare, prima che la spinta si estenda, come già dicono i successi di Podemos in Spagna.

La decisione di Draghi e del direttivo della Banca Centrale, di revocare la possibilità di utilizzare i titoli di stato greci come garanzia per ricevere liquidità dalla BCE, è un atto gravissimo, una dichiarazione di guerra fatta con i mezzi della finanza. Si vuole mettere la Grecia in ginocchio, privandola della possibilità di garantire il funzionamento ordinario dello stato, di pagare gli stipendi e corrispondere ai propri impegni.

Siamo con la Grecia

Continua a leggere »