Scarica l’app e resta in contatto con Sì – Toscana a Sinistra

E’ disponibile per tablet e smartphone l’App di Sì – Toscana a Sinistra.
schermata app Sì - Toscana a Sinistra
L’App è pensata per rimanere in contatto con cittadini ed elettori, per avere notizia delle iniziative più vicine grazie alla geolocalizzazione, per far conoscere il programma e le ultime novità della campagna elettorale. Si affianca ad un sito già attivo da qualche giorno, www.sinistratoscana.it, alle pagine social di Sì – Toscana a Sinistra e quella del candidato Presidente Tommaso Fattori.

Continua a leggere »

Le liste di cittadinanza possono cambiare la politica in Toscana – Incontro rinviato

Sinistra per Siena ci comunica che a causa di sopravvenuti impegni legati alla definizione delle liste elettorali per la regione, alcuni oratori non possono essere presenti questa sera.

Per questo motivo, l’incontro “Le liste di cittadinanza possono cambiare la politica in Toscana”, previsto per questa sera alle ore 21 in sala Patrizi, è stato rinviato a data da destinarsi.

Come seguire la diretta sulle elezioni greche

Per chi è interessato a seguire i risultati delle elezioni greche in diretta, il sito Cambia la Grecia Cambia l’Europa ha organizzato una diretta a partire dalle ore 18.

Brigata Kalimera

In alternativa, è possibile seguire la diretta sulle frequenze di Radio Popolare Network:

Radio Popolare seguirà le elezioni in Grecia con una diretta, domenica 25 gennaio.

Già dalle 17.55 aggiornamenti e collegamenti con Federico Simonelli e Margherita Dean.

Alle 18, dopo la chiusura dei seggi seguiremo i primi risultati – exit pol e proiezioni – per proseguire dalle 19.50 alle 21.30 con le reazioni, le analisi e i commenti.

Comunicato Stampa – Costituzione Comitato Siena per Gaza

Dopo la Fiaccolata per Gaza del 28 luglio, mercoledì sera 6 agosto, al termine di un incontro ricco e articolato, cui hanno partecipato sia singole persone che esponenti dell’Altra Europa, che ospitava la riunione, del Movimento 5 Stelle, del Circolo Città Domani/Sinistra per Siena, di Siena per la Syria, e del partito dei Carc, si […]

Comunicato Stampa – La fiaccolata di lunedì 28

La fiaccolata di lunedì 28, organizzata da L’Altra Europa per chiedere la libertà per Gaza, ha visto sfilare per il centro di Siena oltre 300 persone e l’adesione di molte organizzazioni e associazioni:

Sel Siena, PRC Siena, Cgil Siena, ANPI Colle di Val d’Elsa, Comitato Senese Acqua Bene Comune, Attac Chianti-Valdelsa, Siena per la Syria, Atelier Vantaggio Donna-Associazione Femminista, PdCI Siena, Comitato Siena Scuola Pubblica

che ringraziamo per la generosa partecipazione.

Naturalmente un ringraziamento particolare ai musicisti di Prima Materia che hanno accompagnato con la loro musica tutto il corteo.

image

Ringraziamo tutte quelle persone che abbiamo visto partecipare spontaneamente e portare in piazza un grande potenziale di umanità e di consapevolezza politica.

Continua a leggere »

No alla tagliola sulla democrazia – volantino e Facebook bombing

Domani si svolgerà a Roma un presidio contro la riforma del Senato e in generale contro le riforme renziane, presidio che ci auguriamo sia partecipato e colorato alle ore 18.30 al Pantheon e alle ore 19 in Piazza delle Cinque Lune.

Facebook bombing. Come funziona?
Domani 30 luglio indicativamente intorno alle 14 vi invitiamo ad andare sulle pagine facebook dei senatori e delle senatrici (se non avete tempo scegliete almeno quelli della vostra zona) e postate come commento all’ultimo post che compare l’immagine del volantino allegata e il testo “No alla tagliola sulla democrazia!”.

Continua a leggere »

Comunicato Stampa – Una fiaccola per Gaza

Per rompere il silenzio, denunciare le complicità e mostrare la propria solidarietà alla Palestina che non si arrende, il Comitato Senese L’Altra Europa ha organizzato un corteo-fiaccolata in solidarietà del popolo Palestinese.

Appuntamento, dunque, in Piazza Salimbeni alle ore 21 di oggi (28 luglio):

  • per l’immediato ritiro dell’esercito israeliano da Gaza
  • per fermare la punizione collettiva che Israele sta infliggendo al popolo palestinese
  • per dire no all’occupazione e alla pulizia etnica che da oltre 60 anni il sionismo porta avanti contro la popolazione palestinese
  • per denunciare il silenzio della comunità internazionale e il vergognoso servilismo della stragrande maggioranza dei media italiani
  • perché il Governo italiano, oggi alla Presidenza dell’Unione Europea, si attivi immediatamente affinché il nostro Paese e i Paesi membri dell’Unione Europea interrompano la fornitura di armi, munizioni e di sistemi militari, come pure ogni accordo di cooperazione militare con Israele.

Siena per la Palestina

Mail bombing ai senatori

No alla tagliola

Il testo della mail da firmare e da inviare alle Senatrici e ai Senatori (segue indirizzario) per chiedere di fermare questa riforma del Senato e sostenere quanti si battono per fermare questo scempio.

Alle Senatrici e ai Senatori della Repubblica Italiana

Gentile Senatrice/Senatore

In questi giorni state votando per una legge che:

– abolisce l’elezione dei senatori (scelti dalle Regioni fra consiglieri e sindaci, con un improponibile ruolo part time e per giunta blindati con l’immunità-impunità);

– riduce ruolo e funzioni del Senato, lasciando un’unica Camera legislativa che sarà probabilmente formata attraverso liste bloccate e con un enorme premio di maggioranza;

– prevede una modifica del titolo V che priva le Regioni e la loro popolazione della possibilità di decidere sul destino del proprio territorio;

– espropria i cittadini dei residui strumenti di democrazia diretta: i referendum (non più 500mila, ma addirittura 800mila firme) e le leggi di iniziativa popolare (non più 50mila, ma addirittura 250mila firme).

Sarete poi chiamati a completare l’opera con una legge elettorale che stravolge il Parlamento e che attraverso un premio di maggioranza scandaloso consente al Governo di scegliersi il Presidente della Repubblica e di influenzare pesantemente la Corte costituzionale e il Csm

FERMATEVI

Non diventate complici di un progetto autoritario e di esproprio della democrazia

Tutto il mio appoggio alle Senatrici e Senatori che, attraverso lo strumento dell’ostruzionismo si battono per fermare questo scempio.

Firma

Continua a leggere »