Osservatorio sull’Europa del 3 luglio

Che cosa è stato davvero deciso a conclusione del vertice europeo dello scorso fine giugno?

Prima di tutto, la designazione di J.C. Juncker a nuovo presidente della Commissione Europea CON VOTO PALESE A MAGGIORANZA del Consiglio dei capi di stato e di governo d’Europa (26 sì e 2 no).

Inglesi e Ungheresi, contrari, non hanno potuto più avvalersi del diritto di veto, secondo le nuove norme del Trattato di Lisbona, entrate in vigore con le ultime elezioni.

QUESTA E’ UNA VERA INNOVAZIONE NELLE ISTITUZIONI EUROPEE.

Continua a leggere »

Saluti da Barbara Spinelli e una nota su Juncker

Lettera di Barbara Spinelli del 22 giugno

Care e cari,
anzitutto un affettuoso saluto e un ringraziamento per il sostegno e la fiducia che mi sono stati dati; è un ringraziamento che, tramite voi, estendo in primissimo luogo alle persone che ci hanno votato, rendendo finalmente possibile avere una rappresentanza parlamentare a tutti coloro che per tanti anni ne sono stati privati. Sento il vostro impegno come un riferimento essenziale che mi guiderà nel lavoro nel Parlamento Europeo, a fianco di Eleonora Forenza e Curzio Maltese.

Continua a leggere

Osservatorio sull’Europa

Com’era largamente prevedibile nessuno dei cinque candidati alla presidenza della Commissione Europea ha riportato la maggioranza. Adesso sono necessarie le intese fra i gruppi parlamentari: il che vuol dire che il programma elettorale di ciascun candidato è praticamente azzerato e per l’ elezione sarà necessario presentare un originale programma di governo di coalizione. È sulla base di questo programma che si dovrà dunque costruire una maggioranza.

parlamento-europeo

Continua a leggere