Invito all’assemblea di giovedì 19 novembre

Carissime/i,
il dibattito che nelle ultime settimane si è aperto a livello nazionale sul futuro della sinistra alternativa alla politica del PD e di Renzi, rende più stringente la necessità di mettere a punto anche a livello toscano e senese i contenuti della iniziativa politica delle nostre formazioni, in particolare quella aggregatasi intorno alle liste L’altra Europa con Tsipras e Sì – Toscana a Sinistra, e il Circolo Città Domani-Sinistra per Siena.

D’altro canto le incertezze che gravano sul futuro dell’amministrazione a guida Valentini, impongono la messa a punto di strategie per l’immediato e anche nella eventualità di sue dimissioni.
Si è quindi ritenuto necessario convocare un’assemblea di tutti i simpatizzanti e gli aderenti alle nostre associazioni, così da avere un confronto ampio, approfondito, utile per rafforzare la collaborazione che si è già espressa in molte iniziative politiche che abbiamo preso insieme negli ultimi due anni.

L’incontro è fissato per
GIOVEDI’ 19 NOVEMBRE ALLE ORE 21
NELLA SEDE DI VIA ARETINA 61

Raccomandiamo la massima puntualità e partecipazione e vi salutiamo tutti fraternamente.

L’altra Europa con Tsipras, Sì – Toscana a Sinistra, Circolo Città Domani-Sinistra per Siena.

Sì Toscana a Sinistra sull’affidamento di Ampugnano a Sky Service

Comunicato stampa

Sì – Toscana a Sinistra “Comune di Siena e Provincia non hanno alcun titolo per intervenire sull’aeroporto di Ampugnano. 12 milioni di euro scomparsi nel nulla”

L’affidamento provvisorio della gestione dell’aeroporto di Ampugnano alla Sky Service (azienda di servizi aeroportuali) a differenza di quanto trionfalmente annunciato dalla troika Siena, Sovicille, Provincia, pone inquietanti scenari riguardo proprio all’economia, al turismo ed alla sostenibilità ambientale del territorio.

Per prima cosa ci domandiamo cosa c’entrino il Sindaco di Siena e la Provincia, che non sono più soci dell’aeroporto, nell’essere protagonisti a Sovicille di una scelta, anche se negativa, fatta dal Consiglio Comunale.

Se volevano far funzionare l’aeroporto, invece di fare da sponda a speculazioni finanziarie che hanno visto volare 12 milioni di euro e di cui non si hanno ancora traccia, (purtroppo non esiste la scatola nera che ci racconti che fine abbiano fatto) lo potevano fare quando erano soci della società!

Oggi si sbandiera uno sviluppo che non porterà a niente in quanto l’affidamento per un aeroporto di aviazione generale non porterà ad assunzioni di personale, come vogliono fare intendere nel comunicato in quanto come detto si tratta di aviazione generale e non commerciale e quindi con scarsissimo impiego di personale (no voli notturni, no charter, no voli dove è necessaria la torre di controllo).

Lo stesso vale per il turismo: inutile che si prospettino ingenti benefici turistici se ad Ampugnano potranno atterrare solamente aero taxi ed aerei privati che già nel passato, proprio sotto la gestione della troika, si sono dimostrati del tutto fallimentari.

Se i Sindaci di Sovicille e Siena invece di chiedere fortemente all’ENAC l’indizione del bando di gara, avessero richiesto ed ottenuto il passaggio del demanio aeroportuale di 186 ettari al Comune per destinarlo sia a parco agricolo che ad attività produttive legate all’energie alternative, si sarebbe concretizzata una reale possibilità di sviluppo economico anche in termini occupazionali.

Ora che la gestione dell’aeroporto verrà affidata per 20 anni a Sky Service si consolino con la richiesta di incontri con questa società privata la quale sicuramente farà i propri interessi in barba ai Sindaci di Sovicille, Siena ed al Presidente della Provincia.

Sì – Toscana a Sinistra

Per il rilancio pubblico dell’Accademia dei Fisiocritici

COMUNICATO STAMPA

Un nuovo passo falso per la vita culturale della città nell’anno in cui Siena è Capitale Italiana della Cultura: la storica Accademia dei Fisiocritici chiude al pubblico.

Un altro pezzo della cultura senese si abbuia nella più totale incuria e disattenzione dei poteri pubblici che si distinguono per il disinteresse per i luoghi reali in cui si articola il vivere collettivo e culturale.

Il Comune in tutto questo cosa fa? Sonnecchia rispettoso delle non ingerenze e chi ci rimette naturalmente è la città. L’Accademia fondata nel 1691 da Pirro Maria Gabrielli ha maturato nell’800 un interessante Museo di Storia Naturale, quello che i senesi del primo novecento chiamavano il Museo della Rosa. Un vanto scientifico in una città ricca di arte; ora il Museo chiude al pubblico e Siena diminuisce di fatto le proprie capacità attrattive e di offerta culturale. Non sembra una politica lungimirante.

Tra qualche giorno l’Università organizza un percorso partecipativo dal titolo “Siena siamo noi”, finanziato con fondi regionali per quarantamila euro, e contemporaneamente rende impossibile la sopravvivenza di una delle più antiche istituzioni senesi. Forse con minore miopia e con una maggiore collaborazione tra le istituzioni senesi si sarebbero potuto cercare anche in Regione fondi per tenere aperto al pubblico il Museo dell’Accademia.

fisiocritici

Crediamo che la cittadinanza non debba sopportare inerme gli errori dell’attuale classe di dirigenza politica che, privata per i propri errori delle munifiche prebende della Fondazione, ora non sa interpretare il cambiamento e lascia andare alla deriva importanti istituzioni della città.

Occorre costituire un comitato di cittadini che si attivi per la salvezza dei Fisiocritici e per il suo rilancio pubblico.

SÌ – Toscana a Sinistra – Siena

Elezioni regionali 2015, i candidati del collegio di Siena

La lista Sì – Toscana a Sinistra presenta, nel collegio di Siena, sei candidature (tre donne e tre uomini):

  1. Fiorenza Bettini

    beni comuni, acqua e servizi pubblici locali
    Mi chiamo Fiorenza Bettini, sono nata nel 1981, vivo nella campagna senese a Colle Val d’Elsa e sono un’attivista impegnata nei movimenti per l’acqua e per la difesa dei beni comuni. Ho frequentato la facoltà di Lettere con indirizzo antropologico
    [Leggi la mia scheda »]

  2. Mario Dimonte


    Scuola, Università, Lavoro, Servizi Pubblici e Spazi Sociali
    Nato a Benevento, sono stato nel 2009 rappresentante della Consulta degli Studenti. Dal 2009 sono stato rappresentante all’università con il sindacato di Sinistra, Link, con cui ho ricoperto il ruolo di Consigliere D’Amministrazione. Perché
    [Leggi la mia scheda »]

  3. Serena Elisabetta Cesarini Sforza


    trasparenza, inclusione sociale
    Vivo a Sovicille da molti anni. Oggi sono in pensione ma mia attività lavorativa mi ha visto impegnata nel settore sociale e delle pari opportunità. Negli anni ho messo in piedi progetti europei dove Siena e altre provincie toscane e nazionali sono stat
    [Leggi la mia scheda »]

  4. Sauro Gorelli


    lavoro
    Residente a Colle di Val d’Elsa, ha vissuto le lotte studentesche del “68; iscritto alla FGCI prima ed al PCI poi, al momento della scissione ha deciso di aderire a Rifondazione Comunista. Ha una lunga militanza nella FIOM, essendo stato per t
    [Leggi la mia scheda »]

  5. Daniela Passeri


    Ambiente, beni comuni, filiera corta, partecipazione
    Attiva nei Gruppi di Acquisto Solidale e nell’Associazione della Decrescita, ho aderito al Manifesto per un soggetto politico nuovo che ha dato vita ad ALBA (2012); ho partecipato alla campagna referendaria “Meno 8, più 18”
    [Leggi la mia scheda »]

  6. Mario Marrocchi

    Vivo e lavoro a Sarteano, tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia. Insegnante presso la locale scuola secondaria di I grado e storico, studio la Toscana dell’alto e pieno medioevo: di recente ho pubblicato “Monaci scrittori”
    [Leggi la mia scheda »]